blank

Al giorno d’oggi lo strumento bancario di maggiore importanza è senza dubbio il conto corrente, esso infatti risulta indispensabile ad ogni utente per accedere ad un innumerevole mondo di possibilità al punto di vista dei movimenti di denaro, come l’invio di pagamenti o la ricezione di denaro quale sia stipendio o pagamenti con mezzo POS.

Il conto corrente è a tutti gli effetti un bene di primaria importanza, il quale ha lo scopo base di fare comunque da deposito per le somme di denaro che non si vogliono tenere alla mercé di rischi fisici quali furti d’appartamento o altro, magari anche per risparmiare in virtù di un investimento futuro come l’acquisto di un bene immobile o le vacanze.

Un conto farcito di denaro però, attira le attenzioni anche di gente poco raccomandabile che, con il desiderio di appropriarsi di quelle somme ma con la consapevolezza dell’impossibilità di attaccare direttamente l’istituto bancario, hanno deciso di attaccare direttamente gli utenti, decisamente meno protetti rispetto ad una banca.

SMS di phishing

blank

In questo caso l’attacco phishing prende corpo in un SMS spacciato per una comunicazione a nome di BNL che avvisa l’utente della sospensione del suo conto corrente, da sbloccare da parte dell’utente stesso accedendo ad un link inserito poco dopo.

Inutile stare a dire quanto il modus operandi del phishing sia palese, infatti accedendo a quel link le vostre credenziali internet banking verrebbero rubate in pochi secondi, con esiti per il conto corrente tanto scontati quanto infausti.

Il consiglio è sempre lo stesso, diffidate di questi messaggi, le banche usano canali certificati, sempre.