Spotify abbonamentoIn Europa il costo dell’abbonamento a Spotify sta per subire dei rincari, ma non tutti i Paesi sembrano essere coinvolti. Il colosso ha già annunciato le modifiche, che saranno introdotte a partire dal 30 aprile, ma queste sembrano non coinvolgere l’Italia, per il momento.

Spotify: il costo dell’abbonamento aumenterà, ma non in Italia!

 

A partire dal 30 aprile il costo dell’abbonamento a Spotify subirà delle modifiche che potrebbero non essere ben accolte dagli utenti. A subire il rincaro maggiore saranno gli utenti con abbonamento Family, i quali dovranno andare incontro a una spesa superiore di ben 3,00 euro rispetto a quella fino ad ora prevista. Si passa, dunque, dai 14,99 euro al mese ai 17,99 euro.

Situazione analoga coinvolge gli altri piani tariffari, il cui costo aumenterà di un euro al mese. In sostanza, gli iscritti con abbonamento unico dovranno affrontare una spesa mensile di 10,99 euro; per gli iscritti con abbonamento Duo, invece, è previsto un costo di 12,99 euro. Passa a 5,99 euro al mese il costo dell’abbonamento dedicato agli studenti.

In Italia le tariffe rimangono invariate, per il momento, dunque, non sembra essere previsto alcun rincaro ma non è da escludere la possibilità che Spotify abbia semplicemente intenzione di introdurre le nuove misure in futuro.

Il colosso ha specificato che sarà possibile usufruire di un ulteriore mese al costo standard e che i rincari verranno attuati definitivamente a partire dal mese successivo. Coloro che concluderanno il mese di prova, però, dovranno sostenere sin dal primo mese il nuovo costo di rinnovo previsto dal piano richiesto.