risparmio auto elettrica

In queste ultime settimane, le discussioni circa un sistema ecosostenibile dei trasporti è all’ordine del giorno. Anche con il nuovo PNRR (il famoso Recovery Fund), l’Italia si appresta ad una svolta green. I cittadini saranno sempre più indirizzati all’acquisto di vetture a zero impatto ambientali con incentivi molto vantaggiosi. Già ora, i fondi per chi decide di acquistare un’auto elettrica sono interessanti.

 

Auto elettrica, quali sconti per i veicoli a zero emissioni

Gli ecobonus a bilancio in questo anno fiscale prevedono un ricco sconto per tutti gli italiani che decidono di immatricolare auto elettrica o altri veicoli ecosostenibili.

Con l’auto elettrica, in particolare, gli ecoincentivi arrivano sino a 10.000 euro, in caso di rottamazione della vecchia automobile. Senza la rottamazione della vecchia automobile, invece, gli italiani potranno comunque accedere ad uno sconto sull’acquisto di un’auto elettrica, ma con un valore leggermente più basso: 6.000 euro.

Oltre all’auto elettrica, come previsto nell’ultima Legge di Bilancio, gli ecobonus si estendono anche ai nuovi proprietari di veicoli ibridi plug-in. I valori sono leggermente inferiori rispetto alle vetture elettriche: 6.000 euro andranno a chi decide di rottamare il proprio veicolo, mentre 3.500 euro andranno a chi non scegliere la rottamazione della precedente vettura.

Non ci sono soltanto gli ecobonus a favorire l’acquisto di vetture a zero impatto ambientale in Italia. Sempre le attuali disposizioni fiscali prevedono la totale esenzione del bollo auto per tutti i cittadini che immatricolano una vettura ecologica. L’esenzione del bollo si estende, oltre che ai nuovi acquisti, anche alle automobili immatricolate tra il 2019 e il 2020.