The Witcher, Netflix, Henry Cavill, ‎Geralt di Rivia, Covid-19

Netflix ha confermato che alcuni degli show più amati e attesi dagli spettatori arriveranno a breve e tra questi spicca certamente The Witcher. Dopo vari rinvii legati alla situazione pandemica, finalmente sembra che nel mondo delle produzioni televisive sia tornato una certa normalità.

I produttori, i produttori esecutivi e la showrunner di The Witcher hanno confermato la fine delle riprese della serie. Questo significa che adesso può partire la fase di post-produzione che porterà alla realizzazione dei singoli episodi.

Nonostante la buona notizia, bisogna considerare le tempistiche necessarie per svolgere il lavoro di montaggio, realizzazione della CGI e tutti gli aggiustamenti necessari. Tutti questi lavori richiedono molto tempo ma possono essere effettuati più agevolmente rispetto alle riprese che richiedono decine e decine di addetti ai lavori.

Nonostante tutto, possiamo immaginare che la seconda stagione di The Witcher debutterà entro fine anno. Inoltre, in un arrivo a breve sulla piattaforma ci spera anche Ted Sarandos, responsabile dei contenuti di Netflix.

Le riprese di The Witcher sono terminate

Il dirigente ha confermato l’uscita entro la fine dell’anno dello show. La dichiarazione è arrivata durante una video conferenza dedicata ai risultati finanziari della piattaforma di streaming.

Ricordiamo che la prima stagione della serie dedicata allo strigo Geralt di Rivia ha fatto il proprio debutto nel 2019. Il pubblico è rimasto immediatamente affascinato dal prodotto che è riuscito a coinvolgere anche gli appassionati della saga videoludica realizzata da CD Projekt RED.

Lo show è stato immediatamente confermato per una seconda stagione ma la pandemia ha costretto allo sospensione dei lavori. Per fortuna, seguendo attentamente le norme sanitarie, gli attori e la troupe sono riusciti a completare le riprese senza ulteriori intoppi.