resident evil

Netflix ha preso una decisione molto importante, ossia quella di ribaltare un trend che si stava ripetendo negli anni circa la produzione di film o serie TV tratti dai videogiochi più importanti. La tendenza era la seguente: si realizzava materiale che, molto spesso, non andava mai a riprodurre fedelmente quello che veniva visto all’interno del videogioco, così da deludere gli utenti.
La piattaforma di streaming è ormai nota in tutto il mondo, e dopo l’annuncio di voler investire su Resident Evil, milioni di fan del celebre titolo di Capcom hanno l’hype alle stelle. Quindi, i lavori in corso ora sono davvero intensi, e si sta producendo un film in CGI e una serie live action.

 

 

Resident Evil: le novità che arriveranno su Netflix sono in abbondanza

Come detto prima, il film verrà prodotto in computer grafica, e il nome sarà Resident Evil – Infinite Darkness. I protagonisti principali saranno Leon Kennedy e Claire Redfield, personaggi diventati famosissimi nel secondo capitolo della saga, la quale ha avuto anche un remake molto importante su PS4 e Xbox One.

Sotto l’ottica temporale, il film si colloca alcuni anni dopo alcuni eventi narrati in Resident Evil 4, anche con l’aggiunta di vicende che non sono mai state narrate prima. Una data precisa non è stata ancora comunicata, ma dovrebbe arrivare su Netflix entro fine anno in onore dei 25 anni di Resident Evil.

C’è grandissima attesa anche per la serie TV in live action, un qualcosa di mai prodotto prima di questo momento. La cura della suddetta sarà affidata allo showrunner delle ultime stagioni di Supernatural, e avrà come protagoniste le figlie di Albert Wesker.