whatsapp
Una serie di novità caratterizzano WhatsApp nel corso di questa prima parte dell’anno. Anche in corrispondenza di una delicata fase storica, la piattaforma di messaggistica istantanea ha deciso di mettere al bando tutti gli utenti che mettono in atto comportamenti in grado di mettere a rischio la sicurezza di altri profili e dell’intera comunità di rete.

 

WhatsApp, la guerra senza limiti a fake news e spam: queste le novità

Con l’emergenza Covid dell’ultimo anno è diventato sempre più importante il legame tra WhatsApp e le fake news. Gli sviluppatori del servizio hanno dichiarato quindi una guerra senza alcuna frontiera a tutti coloro che si impegnano a diffondere proprio attraverso la chat notizie false.

La sfida di WhatsApp è quanto mai attuale, se si considera che proprio in queste settimane con la campagna vaccinale in corso, sono ripartite le catene volte a mettere in discussione la validità dei vaccino. Con l’aiuto delle segnalazioni degli utenti, tutti coloro che sono iscritti a WhatsApp rischiano il ban definitivo qualora colti in fragrante nell’invio seriale di fake news.

In una prospettiva più ampia rispetto alla pandemia Covid, la battaglia di WhatsApp contro le fake news sarà all’ordine del giorno anche nei mesi a venire. Un problema di ordine generale per la piattaforma di messaggistica istantanea è quello dei messaggi spam. 

Eliminare le catene e i gruppi fastidiosi sarà una delle priorità degli sviluppatori. Anche per coloro che si impegnano alla condivisione di messaggi spam in generale è quindi previsto il blocco totale del profilo.