immuni

Perché in Italia le soluzioni arrivano quando ormai, forse, è già troppo tardi? Quando ciò che poteva essere utile e indispensabile oggi non lo è più così tanto? Dopo il colossale flop l’app Immuni torna a funzionare. O meglio inizia, perché pare non abbia mai funzionato. Ma la cosa che fa più rabbia di questo Paese è che la soluzione c’era, la causa del malfunzionamento era già stata individuata da tempo. Tuttavia nessuno ha mai fatto nulla, meglio aspettare il programma vaccinale. È stato utile provvedere dopo la seconda, terza e quarta ondata, mi pare giusto.

Cosa stava bloccando l’app Immuni? Già il precedente Governo Conte aveva individuato il problema che stava nell’avviare autonomamente il tracciamento dei contatti. Ovvero l’utente, se positivo, non poteva avvisare coloro che erano venuti in contatto con lui. Dovevano effettuarlo i sanitari che puntualmente, non si capisce perché, non lo facevano. Ecco come l’app Immuni, da quando attivata, non ha mai funzionato. Ciò nonostante ci sia stato un avvicinamento con qualcuno risultato poi positivo al Coronavirus.

 

Grazie app Immuni adesso sì che potrai funzionare, speriamo!

Con l’ultimo aggiornamento, disponibile dal 7 aprile 2021, adesso sì che l’app Immuni potrà funzionare, almeno si spera! Ci sarebbe da sottolineare che è passato più di un anno da quando è stata dichiarata la pandemia mondiale ed è seguito il primo lockdown in Italia.

Quante vite si sarebbero potute salvare se Immuni avesse funzionato a dovere? Dove sono i responsabili che con faciloneria hanno fatto passare troppo tempo, come se ci fosse sempre una redenzione? Quante domande a cui vorremmo dare risposta, ma che non trovano né nomi né cognomi e soprattutto punizioni per le inadempienze.

Tornando all’app Immuni ora sarà l’utente a poter sbloccare la segnalazione di contagio in modo autonomo. Questo dopo aver ricevuto il CUN ovvero il codice unico di conferma positività attraverso una funzione specifica dell’app. In alternativa sarà possibile avere aiuto da un operatore che risponderà chiamando il numero 800912491. Vi invitiamo a leggere le nuove FAQ presenti sul sito Immuni.

Nel frattempo che l’Italia sta mettendo a punto l’applicazione, una Nazione sta tornando alla normalità.

VIAVia