bitcoin, phishing, email, truffa, euro

Le email di phishing sono sempre all’ordine del giorno e cercano in tutti i modi di ingannare gli utenti. I truffatori si inventano sempre nuovi modi per far cadere i poveri utenti nella rete e questa volta al centro dell’attenzione ci sono i Bitcoin.

La criptovaluta sta raggiungendo nuovi record di valore, con 1 BTC che vale oltre 50.000 euro. Chiunque sarebbe interessato ad un guadagno del genere in pochi passaggi ed è proprio su questo che spingono i truffatori.

Nelle nuove email di phishing in circolazione, i truffatori promettono un guadagno in Bitcoin immediato. Infatti, i messaggi puntano su un account Bitcoin bloccato e gli utenti devono sbloccarlo per ottenere il pagamento. Ovviamente l’account non esiste e, di conseguenza, il pagamento avverrà mai. I truffatori invece raccoglieranno i dati personali degli utenti e li useranno per svuotare i veri conti dei malcapitati, lasciandoli senza più un soldo.

Le nuove truffe telematiche si concentrano sui Bitcoin

Un nostro utente, che ringraziamo, ha ricevuto un messaggio e ce lo ha immediatamente segnalato. Di seguito riportiamo il messaggio senza aver modificato alcuna virgola ma solo rimosso i link a siti dannosi:

Il tuo saldo è pronto per il prelievo
Puoi prelevare fondi dal tuo saldo

Totale: €36000,00

Il tuo pagamento è ora disponibile nel tuo account Bitcoin.
Conferma di pagamento #18GB56 (nome utente)

In questo caso, l’email di phishing promette un pagamento di 36.000 euro semplicemente effettuando l’accesso sulla piattaforma. Ma ovviamente è solo un modo per ottenere nome utente e una delle password più utilizzate. Inoltre, certamente verranno poste varie domande simili a quelle di sicurezza utilizzate sulle piattaforme di home banking per rubare quanti più dati personali possibili.

Il nostro consiglio è sempre lo stesso ed anche il più efficace: cancellate direttamente l’email senza leggerla e non preoccupatevi più. Non fidatevi mai di email come questa che promettono denaro senza nessun motivo.