Suburra 4

Tutti si domandano se su Netflix, come per altre serie TV, un giorno comparirà il messaggio: Suburra 4, nuove puntate in arrivo“. Per i fan di questo titolo sarebbe davvero fantastico! Tra l’altro lo meriterebbe anche questa produzione tanto elogiata per trama e colonna sonora. Ma è giusto sperare che arrivino le nuove puntate? Ecco cosa si sa in merito.

 

Allora Suburra 4 forse si farà?

Questa serie TV si era conclusa con la terza stagione. Una serie di colpi di scena incollano lo spettatore allo schermo perché le logiche dei poteri e dei clan cambiano e si mescolano creando così una miscela esplosiva. Ad ogni modo però tutto finisce, lì dove iniziano i titoli di coda dell’ultimo episodio. Molti però si chiedono se Suburra 4 si farà, o per lo meno è in cantiere.

Nessuno si deve illudere, Suburra 4 non ci sarà. Nonostante tutto l’affetto e la passione mostrati dai fan di questo titolo, la decisione pare essere proprio definitiva. Si può dire coerente con la volontà dei produttori che sin dall’inizio avevano previsto 24 episodi. Il finale conclude tutta la trama e secondo loro non c’è spazio per un sequel. Sarebbe una forzatura.

 

Una notizia però può alleviare la tristezza

C’è però un’ultima notizia che potrebbe alleviare la tristezza causata da questa doccia fredda. Se pur non ci sarà un Suburra 4, i registi insieme a quelli di Gomorra gireranno una nuova serie a Milano.

Udite, udite! SI chiamerà Blocco 181 ed è la prima produzione televisiva del rapper Salmo. Lavoreranno insieme i due registi di Gomorra e Suburra, rispettivamente Ciro Visco e Giuseppe Capotondi. Si prevede un titolo davvero interessante. Le riprese inizieranno la prossima estate a Milano e gli attori saranno giovanissimi e poco conosciuti al pubblico. Otto episodi comporranno questa serie prodotta da Sky Original con TapelessFilm e Red Joint Film.

Una trama diversa da quella che ci si potrebbe aspettare da Suburra 4, ma sicuramente avvincente. Da come ci racconta Capotondi, tutta da vedere! “In Blocco 181 racconteremo una storia in cui i personaggi non fanno quello ci si aspetta da loro. In un mondo in cui si naviga a vista, in cui spesso l’orizzonte è coperto dalla nebbia, è impossibile seguire perfettamente la riga di mezzeria. I nostri protagonisti fanno di tutto per emanciparsi dalle famiglie, dai costrutti sociali, da loro stessi: un po’ per ambizione, per innamorarsi, o per guadagnare potere. Per cercare di essere felici. Ecco perché sono molto contento di far parte del team creativo di Blocco 181. Con Ciro Visco e Matteo Bonifazio, insieme alla produzione Sky Studios, stiamo immaginando e vogliamo realizzare una favola nera in cui domini l’inaspettato dell’animo umano: ciò che per me, da regista, è più interessante raccontare“.

Nell’attesa perché non guardare queste 4 serie TV Netflix davvero esagerate?

 

VIAVia