WhatsApp: truffa a nome di ESSELUNGA, se ricevete questo messaggio state attenti

Non bisogna ascoltare qualsiasi messaggio provenga dal web e in particolar modo dalle catene di Sant’Antonio sulle varie app di messaggistica. WhatsApp purtroppo è una delle piattaforme che più brulicano di questa tipologia di messaggi, i quali sono diventati una vera e propria piaga.

Soprattutto approfittando del periodo di pandemia attuale e dunque della debolezza degli utenti, i truffatori riescono a mettere in scena vere e proprie farse mediante messaggi di testo che girano e che si diffondono a macchia d’olio. WhatsApp sta cercando di limitare il fenomeno ma secondo quanto visto l’ultima settimana proprio non ci starebbe riuscendo. Il nuovo messaggio parlerebbe infatti di un buono Esselunga da 500 €, il quale non nasconde altro che un link che poi va ad attivare tanti abbonamenti a pagamento decurtando il credito degli utenti che ci cascano.

 

WhatsApp: Esselunga lancia il comunicato che chiarisce la situazione

“Segnaliamo che negli ultimi giorni sono pervenute numerose segnalazioni circa la ricezione di messaggi che promettono falsi buoni spesa. Ti ricordiamo che l’invio di tali messaggi esula da ogni possibile forma di controllo da parte di Esselunga e che eventuali concorsi o operazioni a premi promossi da Esselunga vengono diffusi esclusivamente attraverso i canali ufficiali dell’azienda.”

“Noti anche come phishing, sono sempre più diffusi e mirano a rubare informazioni o addirittura denaro. Spesso il messaggio contiene l’invito a cliccare su un link che rimanda a un sito creato al solo scopo di carpire informazioni personali. A volte possono essere richieste false autorizzazioni al trattamento dei dati personali inseriti o l’invito a richiedere un fantomatico premio: tali richieste in realtà attivano l’adesione a servizi a pagamento non richiesti”.