Tim

Una pessima notizia è in arrivo per tutti gli utenti di TIM. A stretto giro è infatti prevista una nuova rimodulazione dei costi per una vasta platea del provider italiano. A fare le spese delle modifiche dei listini, in questa circostanza, sono gli utenti che hanno attivato nei mesi precedenti una tariffa per la telefonia mobile.

 

TIM, la stangata di primavera: per gli utenti costi in rialzo di 2 euro

Nel dettaglio, le rimodulazioni di TIM interessano tre tariffe: la Supreme, la Five IperGo, e la Iron. Molti abbonati che hanno un profilo attivo con una di queste tre ricaricabili saranno chiamati a pagare un extra di 2 euro per il rinnovo della loro promozione.

A regime, le rimodulazioni di TIM saranno valide dal 9 Maggio. In base alle regole oramai famose degli operatori telefonici, gli abbonati avranno la possibilità di disdire il loro piano tariffari centro l’8 Maggio senza costi aggiuntivi.

A differenza delle precedenti occasioni, questa rimodulazione di TIM presenta anche un piccolo vantaggio. Gli utenti che pagheranno 2 euro in più ogni trenta giorni, infatti, riceveranno anche 20 Giga aggiuntivi per la connessione internet. La quota extra per internet sarà aggiunta direttamente sull’attuale pacchetto di dati per la navigazione in rete.

Le modifiche sui listini di TIM sono valide esclusivamente per gli utenti che hanno scelto le promozioni indicate nei mesi passati. Per gli abbonati di recente data, non sono previsti cambiamenti.  Anche TIM, infatti, prevede per tutti i nuovi clienti durante il primo semestre di abbonamento la garanzia di costi bloccati