Apophis

Era il lontano 2004 quando la Nasa avvistò per la prima volta Apophis. L’asteroide, catalogato tra quelli potenzialmente pericolosi, restituì negli anni alcuni dati che prevedevano futuri impatti con il Pianeta Terra.

Tuttavia ad oggi pare che l’allarme sia rientrato e Apophis non è più una potenziale minaccia per il nostro Pianeta. Ma siamo davvero fuori pericolo dalla traiettoria di questo asteroide? Anche perché pare che il 13 aprile 2029 passerà a meno di 35.000 km dalla Terra. Ecco tutti i dettagli.

 

Apophis non è più pericoloso, ma l’asteroide passerà così vicino alla Terra da poterlo vedere a occhio nudo

Saranno tutti felici nell’aver appreso che la Nasa ha da poco scongiurato il rischio di impatto con la Terra di Apophis. Nondimeno diversi si stanno preoccupando per un altro evento. Il 13 aprile 2029 questo asteroide sfiorerà la Terra ad una distanza di circa 35.000 km.

Nessuno si è dimenticato dell’asteroide “pericoloso” 2001 F032 che il 21 marzo ha salutato il nostro Pianeta da circa 2 milioni di km di distanza. E la Nasa lo aveva dichiarato potenzialmente pericoloso. Molti quindi si stanno chiedendo come possa essere così sicuro il passaggio di Apophis che lo distanzierà meno della metà tanto da poterlo vedere ad occhio nudo.

 

È solo questione di calcoli

È solo una questione di calcoli. I dati in merito ad Apophis sono arrivati dal Goldstone Deep Space Communications Complex della Nasa, in California, e dal Green Bank Observatory in West Virginia.

È con la massima precisione quindi che l’Agenzia Spaziale Americana ha potuto scongiurare anche la previsione di impatto del 2068. Sì perché Apophis si è divertito a spaventare tutti nel corso di questi anni da quando è stato avvistato ed è sotto controllo. Altre due possibilità di impatto erano state registrate per questo asteroide. Una prevista per il 2029 e l’altra per il 2036. Comunque per tutte e due ora non esistono pericoli di sorta.

La Nasa ha confutato anche l’ultima previsione grazie ai recenti aggiornamenti. Tutti possono dormire sonni tranquilli, sempre salvo imprevisti.

VIAVia