WhatsApp: alcuni smartphone non possono più usare l'app, ecco quali

Lo scopo di WhatsApp è quello di migliorare esponenzialmente ogni anno, in modo da offrire agli utenti un’unica soluzione per la messaggistica. L’obiettivo è chiaramente quello di non dare spazio alla concorrenza, la quale avanza a grandi passi soprattutto ultimamente. Dopo aver annunciato il prossimo aggiornamento che riguarderà termini e condizioni della privacy, sono state tante le persone che hanno scelto di scappare verso Telegram.

Tralasciando però questo discorso, WhatsApp risulta l’applicazione che riporta più aggiornamenti ogni anno, i quali arrivano con qualcosa di nuovo o a modificare alcune funzioni già presenti. Ovviamente per farsi che un aggiornamento funzioni alla meglio bisogna che questo venga implementato su un dispositivo compatibile e con determinate caratteristiche. Proprio per tale motivazione ogni anno WhatsApp rivede la sua lista di supporto, all’interno della quale ci sono tutti gli smartphone che possono servirsi della piattaforma. A partire dallo scorso mese di febbraio diversi dispositivi infatti hanno dovuto fare a meno dell’app per sempre. Il tutto perché ritenuti obsoleti in merito alle caratteristiche tecniche in loro possesso.

 

WhatsApp: questi smartphone non potranno più utilizzare l’applicazione per via della loro obsolescenza

E’ ormai acclarato: tutti gli iPhone 4 o modelli precedenti ma anche ad un lungo elenco di smartphone di casa Android. Fra questi spicca di certo anche il celebre Galaxy S2 così come Huawei Ascend P1 ed il Motorola Droid RAZR. In basso trovate una rapida lista con i modelli più iconici che abbandoneranno la celebre app di messaggistica istantanea:

  • iPhone 4
  • Samsung Galaxy Note 3
  • Sony Xperia Z1
  • HTC One M7
  • Motorola Moto X
  • Xiaomi Mi 3
  • Huawei Ascend P1
  • Huawei Ascend P1 s