samsung-vendite-smartphone-mercato
Photo by Max Whitehead on Unsplash

Samsung, secondo gli ultimi dati sulle vendite, è tornato al primo posto come produttore di smartphone per lo scorso trimestre. Anche se da un lato ce lo si aspettava, non era per niente scontato visto i risultati degli scorsi anni. Sono diversi i motivi che hanno permesso al colosso sudcoreano di superare Apple.

Nel primo trimestre, come al solito anche se un po’ prima rispetto al solito, Samsung ha presentato la propria serie di punta, i Galaxy S21. Le vendite sono andate meglio del previsto spingendo di fatti il marchio di nuovo al primo posto. Al tempo stesso, la frenesia per i nuovi iPhone di Apple è leggermente scemata.

Detto questo, si tratta di un successo più striminzito del solito, sempre a causa del successo avuto dagli iPhone 12. Apple è riuscita a vendere 23 milioni di unità, il 22,2% del del totale degli smartphone. Samsung è arrivata a 24 milioni, il 23,1%.

 

Samsung di nuovo numero uno del mercato

Per i produttori cinesi invece c’è stato un calo. Xiaomi si riconferma terza con l’11,5% con a seguire Vivo con il 10,6% e ancora seguire Oppo con l’8,5%. Tornando a Samsung, la presentazione dei nuovi top di gamma ha spinto la crescita visto che a gennaio aveva una quota di appena il 15,6%, molto meno del risultato su tre mesi.

Ovviamente poi c’è da discutere sul caso Huawei. Il calo di volume del marchio cinese ha favorito gli altri produttori e parzialmente anche Samsung. In realtà quindi, sono più i produttori cinesi ad aver occupato lo spazio lasciato vuoto dal colosso.