rete 5gLa diffusione della rete 5G procede in tutta Italia in modo deciso. Dopo il lancio nel 2020 della nuova rete ultra veloce adesso si procede con la sua diffusione su scala globale. Anche in Italia procede dunque l’espansione della copertura. Per lasciare libere quante più frequenze per la nuova rete si è addirittura deciso di smantellare completamente la connessione 3G.

Inoltre l’avvento della pandemia ha portato con se un deciso aumento delle esigenze di connessione internet da remoto a causa di dal e smart work. Completare la diffusione della rete 5G è dunque quasi un esigenza anche per colmare il gap tecnologico che da sempre divide nord e sud. Ecco allora la ista della città già raggiunte dalla linea ultra veloce e i prossimi passaggi.

Rete 5G: la diffusione della copertura sul territorio nazionale

 

Ad oggi a lavorare sulla diffusione della rete 5G sono i grandi operatori telefonici. Tim, WindTre, Vodafone, ma anche Iliad e Fastweb, si stanno impegnando per espandere il più velocemente possibile la rete 5G. Ecco dunque quali operatori hanno ultimato la copertura e in quali zone:

  • Tim: Milano, Roma, Torino, Firenze, Napoli, Ferrara, Bologna, Genova, Sanremo, Brescia e Monza. A queste si aggiungo: Cortina, Livigno e Selva di Val Gardena.

 

  • WindTre: Alessandria, Andria, Agrigento, Ancona, Aosta, Arezzo, Ascoli Piceno, Bari, Belluno, Benevento, Bergamo, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Caltanissetta, Campo Basso, Catania, Chieti, Cosenza, Crotone, Cuneo, Fermo, Ferrara, Firenze, Foggia, Forlì, Cesena. Per la lista completa consultare la pagina ufficiale della compagnia.

 

  • Vodafone: Milano, Torino, Bologna, Roma e Napoli.

 

  • Iliad: Alessandria, Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Como, Ferrara, Firenze, Genova, LaSpezia, Latina, Messina, Milano, Modena, Padova, Perugia, Pesaro, Pescara, Piacenza, Prato, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma.

 

  • Fastweb: Milano, Bologna, Roma, Napoli, Novara, Asti, Alessandria, Monza, Parma, Reggio Emilia, Carrara, Terni, Bari, Lecce, Andria, Cosenza, Catanzaro, Caltanissetta.