asteroidiDa ormai qualche tempo si stanno facendo sempre più insistenti le notizie di asteroidi in rotta di collisione con il nostro pianeta; per di più si parla di asteroidi che, in caso di impatto, potrebbero causare seri danni al pianeta. L’ultima notizia in tal senso risale ad appena qualche giorno fa. Il 21 marzo infatti l’asteroide più grande mai osservato nei pressi del nostro pianeta ha iniziato il suo passaggio nei pressi della Terra lo scorso 21 marzo.

Un evento sicuramente più unico che raro visto che il prossimo passaggio è previsto tra non meno di 150 anni. Pe tutti gli interessati il transito dell’asteroide può essere osservato direttamente dal sito Virtual Telescope Project; il corpo celeste dovrebbe raggiungere, al momento di massima vicinanza, una sostanza di circa due milioni di chilometri.

Asteroidi: le segnalazioni di corpi celesti potenzialmente pericolosi sono in aumento

 

Il caso di 2001 FO32, questo il nome del corpo celeste, è soltanto l’ultimo di una lunga lista di asteroidi che negli ultimi anni sono passati nei pressi del nostro pianeta. Ci riferiamo ai cosiddetti near-Earth, corpi celesti la cui traiettoria si avvicina al nostro pianeta.

Benché la maggior parte di questi corpi celesti non rappresenti una reale minaccia per il nostro pianeta gli studiosi hanno ritenuto opportuno tenere nota dei loro passaggi. Il motivo di questa attenzione è la reale possibilità, per quanto recondita, che uno di questi asteroidi possa realmente collidere con la Terra rischiando di causare un cataclisma simile a quello che portò all’estinzione dei dinosauri. In questi casi insomma la prudenza non è mai troppa.