blank

Di progetti ambiziosi Elon Musk ce ne ha fatti vedere davvero tanti, basti pensare ad Hyperloop, però l’ultimo nato dalla sua mente si pone un grande obbiettivo, ovvero quello di portare una connessione a internet stabile e ad alte prestazioni in tutto il mondo, stiamo ovviamente parlando di Starlink, il progetto che ha come goal quello di creare una fine ragnatela di satelliti intorno al pianeta creati appositamente per offrire una connessione a internet.

Il programma procede spedito, svariate migliaia di satelliti sono stati lanciati e il servizio è già disponibile in America, con grande malcontento da parte degli astronomi che spesso si vedono inquinato il cielo dalla luce riflessa dalle costellazioni Starlink.

È arrivato però il momento delle risposte, come va la rete satellitare Starlink ? Le prestazioni sono soddisfacenti o risentono troppo delle condizioni atmosferiche, scopriamolo insieme.

Bene trampolino per il benissimo

L’utente Reddit Wandering-coding ha deciso di portarsi a casa tutto il kit per poi fare due prove distinte, una in ambiente urbano ed una nella foresta, il tutto gli costato una discreta somma di denaro, il kit infatti ha un prezzo di partenza di 499 dollari, con 99$ di canone mensile da pagare a Starlink. Esso si compone di un modem da installare nella propria abitazione da connettere ad una antenna satellitare da porre nel posto che reputiamo più adatto, vediamo i risultati:

  • Ambiente urbano: In questo caso l’utente ha installato la parabola direttamente sul suolo, nei giorni con il minimo impedimento di contatto con il cielo (giornate serene), le prestazioni registrate sono state: 135Mbps in download, 25Mpbs in upload, latenza di 21ms, mentre nei giorni con più impedimento (vento e maltempo), la prestazioni sono calate a:46Mbps in download, 15Mpbs in upload, latenza di 41ms.
  • Ambiente esterno (foresta): La zona è stata descritta come scoperta da ogni tipo di segnale esistente, qui le prestazioni sono state: 120Mbps in download, 12Mpbs in upload, latenza di 37ms.