Google, Fuchsia OS, Android 12,

Da molto tempo si parla di Fuchsia OS, il nuovo sistema operativo di Google. A Mountain View stanno sviluppando un sistema basato su licenze open source, in grado di funzionare su vari device adattandosi alle feature di ciascuno.

I piani di Google non sono ancora chiari ma possiamo ipotizzare che Fuchsia OS rappresenti la volontà di unificare il mondo smartphone e PC. Il sistema operativo dovrebbe fondere le feature di Android con quelle di ChromeOS creando un ecosistema unico. Ma BigG potrebbe andare ancora oltre e integrare il supporto anche per i device IoT, come smart device, TV e molto altro.

In questi giorni sono emersi nuovi dettagli e sembra che finalmente Google sia pronta a mostrare le potenzialità di Fuchsia OS. In particolare, a Mountain View stanno programmando due release dedicate agli sviluppatori.

Google sembra pronta per fornire maggiori dettagli su Fuchsia OS

La maggiore apertura a sviluppatori esterni al team di BigG è in atto da qualche tempo, con l’opportunità di contribuire allo sviluppo. Tuttavia, con l’arrivo di una Developer Preview le possibilità si ampliano.

La prima fase di test pubblici dovrebbe essere riservata agli sviluppatori che hanno già contribuito al codice di Fuchsia OS. In questo modo solo gli utenti che già conoscono il sistema potranno averci a che fare con maggiore libertà. In seguito invece dovrebbe arrivare una versione di test disponibile per tutti.

Ricordiamo che Google ha affermato che Fuchsia OS sarà in grado di far girare app compatibili con Linux, tra cui anche le app Android. L’intero sistema però non sarà basato su Linux ma nonostante questo manterrà elevati standard di sicurezza.