Zoom Escaper

Che si tratti di una conferenza di lavoro o di un’interrogazione in Dad, per sfuggire a qualche pericolo in agguato di una videoconferenza ecco la soluzione giusta. Si chiama Zoom Escaper la web-app compatibile con i più famosi sistemi di videoconferenza. Ecco di cosa si tratta, dove trovarla e come utilizzarla.

 

Alunni di tutto il mondo in Dad unitevi e diffondete la vostra salvezza: Zoom Escaper

Il giorno è arrivato, la soluzione che fa al caso vostro è lì pronta per essere utilizzata. Alunni di tutto il mondo in Didattica a Distanza unitevi e diffondete la notizia! La vostra salvezza da un’interrogazione che non volete fare è Zoom Escaper.

Che si tratti di una lezione noiosa o di un’interrogazione o magari di una riunione di lavoro, autosabotarsi non è mai stato così facile. Quante volte capita che quando si è collegati in videoconferenza su Zoom, Skype o Google Meet per qualcosa di interessante si verificano problemi di connessione, audio o altro che rendono impossibile il collegamento. Al contrario quando si tratta di qualcosa di cui si farebbe davvero a meno e problemi tecnici sarebbero manna da cielo, in quel caso tutto fila liscio più dell’olio.

D’ora in poi non sarà più così. Grazie a Zoom Escaper sarà possibile riprodurre i problemi causati da una scarsa connessione internet o audio. Accedervi e attivarla è molto semplice. Siccome si tratta di una web-app sarà necessario recarsi sul sito ufficiale. Attenzione però, perché Zoom Escaper funziona solo con Google Chrome. Le istruzioni sono molto chiare, anche se in lingua inglese. Dopo aver dato il consenso per l‘accesso al microfono è necessario scaricare l’estensione Vb-Cable e ricaricare il sito. Successivamente premendo il bottone “Start” si aprirà l’elenco degli effetti speciali che si possono eseguire durante qualsiasi videoconferenza.

Zoom Escaper

Per abilitare Zoom o qualsiasi altra app di videoconferenza a Zoom Escaper sarà necessario impostare “Vb-Cable” come audio sia in uscita che in entrata. Ora è possibile fuggire da un’interrogazione o da una noiosa riunione. Attenzione però a scegliere gli effetti giusti e a non osare troppo magari riproducendo il rumore di una persona che urina.