Secondo le informazioni trapelate Huawei sta lavorando duramente per trovare un modo rapido per aggiornare i suoi dispositivi all’imminente sistema operativo proprietario HarmonyOS.

Secondo quanto riportato dall’informatore DigitalJun, entro la fine dell’anno Huawei aggiornerà direttamente anche alcuni smartphone che non hanno nemmeno ricevuto EMUI 11 o Magic UI 4. Scopriamo maggiori dettagli.

 

Alcuni smartphone Huawei riceveranno direttamente HarmonyOS

Huawei ha ribadito che non svilupperà una nuova versione di EMUI per concentrarsi su HarmonyOS per smartphone. I dispositivi idonei verranno aggiornati in batch, tuttavia anche gli smartphone HONOR lanciati prima della separazione da Huawei riceveranno HarmonyOS con le stesse modalità.

La maggior parte degli utenti non dovrà preoccuparsi di eseguire l’aggiornamento a EMUI 11 o a Magic UI 4 perché il processo di migrazione a HarmonyOS sarà molto rapido e migliorerà l’esperienza utente. Al momento Huawei non ha rivelato alcun piano di aggiornamento, ma il CEO di Huawei Consumer Business Group, Richard Yu, ha confermato che la società lancerà HarmonyOS per dispositivi mobili ad aprile, seguito dalla beta mobile per diversi modelli.

Secondo un precedente rapporto Huawei installerà HarmonyOS in oltre 300 milioni di dispositivi, di cui 200 milioni solo per smartphone. Queste cifre includono anche tablet, smartwatch, dispositivi per la smart home e altri prodotti di terze parti. Huawei non ha rivelato quando lancerà HarmonyOS per il mercato globale, ma è probabile che lo farà dopo che la migrazione sarà completata e sufficientemente rodata in Cina. Non ci resta che attendere maggiori informazioni da parte del colosso cinese.