operatori telefoniciNegli ultimi tempi si è molto discusso degli aumenti che tantissimi operatori telefonici stanno apportando alle proprie tariffe. Oltre a questo però a minacciare il credito degli utenti un problema molto più concreto e sempre più diffuso; parliamo dei servizi VAS. I servizi VAS ( Value Added Service) sono speciali servizi forniti da compagnie terze; che si tratti di giochi, oroscopi abbonamenti a periodici o altre amenità poco importa, il problema legato a questi servizi è un altro.

La particolarità di questi servizi, infatti, è che possono essere attivati molto facilmente e spesso inconsapevolmente. Proprio in virtù di questa caratteristica risultano una minaccia per gli utenti che potrebbero trovarsi addebitate spese che non avevano intenzione di compiere; spesso infatti basta premere il banner del servizio per far si che venga attivato e che quindi si effettui il pagamento.

Operatori telefonici: come difendersi dai servizi VAS

 

Come detto il rischio che si attivi uno di questi servizi in modo casuale è concreto e può portare a spese anche di 5 euro, il tutto per servizi non richiesti. Se malauguratamente doveste attivare uno di questi servizi a pagamento avete però un modo per ottenere indietro i soldi spesi.

In questi casi la prima cosa da fafe è mettersi in contato con il proprio operatore telefonico. Una volta entrati in contatto con l’operatore potrete richiedere il rimborso e la disattivazione del servizio; inoltre è possibile richiedere alla compagnia con cui si è sottoscritto il contratto di attivare il blocco totale dei servizi VAS in modo da essere costantemente tutelati.