Postepay tra sicurezza e tentativi di truffa phishing: ecco il messaggio

Con una Postepay si ottengono tanti vantaggi per quanto riguarda la finanza personale, soprattutto alla luce delle novità introdotte da Poste Italiane sull’app ufficiale. Ovviamente bisogna valutare anche i rischi i quali però non sono di certo da attribuire a Poste Italiane, che protegge al meglio i suoi supporti.

Purtroppo però essendo le Postepay tra le carte più diffuse in assoluti, ci sono alcuni truffatori che prendono la palla al balzo. Le truffe phishing infatti vanno a colpire tante persone, sperando di coglierne qualcuna in fallo. Usando il nome della Postepay è molto più probabile che qualcuno ci caschi, tenendo conto appunto della diffusione della carta sul territorio italiano. Negli ultimi giorno ecco quindi una nuova truffa che sta girando tramite e-mail.

 

Postepay: arriva la truffa phishing che mette in pericolo il vostro conto corrente

Gentile Cliente,

Ti comunichiamo la modifica delle Condizioni Generali del Servizio di Identità Digitale “PosteID abilitato a SPID” nella nuova versione.

Cosa cambia per te?

  • Il servizio base, cosi come descritto nelle Condizioni Generali del Servizio, è gratuito per le persone fisiche. Non ci sono modifiche per quanto riguarda le funzionalità e l’utilizzo dell’Identità Digitale.
  • Eventuali future modifiche alle Condizione Generali del Servizio saranno rese note ai Titolari, con congruo anticipo, tramite apposita informativa sul Sito o in Bacheca o con ulteriori canali o modalità che Poste ritenesse di adottare.

RICORDA CHE,

Non puoi più utilizzare la tua carta PostePay se non accetterai le modifiche contrattuali. Inoltre abbiamo bisogno della tua collaborazione, dovrai aggiornare le informazioni del tuo profilo online entro 48 dalla ricezione di questa comunicazione.

PROCEDI CON L’AGGIORNAMENTO