Asteroide

 

La NASA ha annunciato che un gigantesco asteroide, più grande del 97% di quelli presenti, sfiorerà la Terra verso la fine del mese. La data precisa? 21 marzo.

Chiamato con il nome in codice 2001 F032 perché scoperto in quell’anno per la prima volta, l’asteroide in questione presenta un diametro compreso tra i 0,767 e 1,714 chilometri. Una catastrofe imminente sta per arrivare? Ecco tutto quello che sappiamo.

 

Terra in pericolo? Un asteroide la sfiorerà il 21 marzo

Gli scienziati hanno paragonato le dimensioni dell’asteroide a quelle del Golden Gate Bridge di San Francisco. La NASA lo ha inserito nella lista di asteroidi potenzialmente pericolosi, ma per questa volta possiamo stare tranquilli.

In questa lista ci rientrano di solito gli asteroidi con distanza di intersezione orbitale, in gergo chiamata MOID. Di solito i percorsi orbitali vengono influenzati dalla forza gravitazionale dei pianeti ed è questo movimento che ne causa l’alterazione.

L’asteroide passerà a 2.016.351 km dal nostro pianeta e sarà un evento unico che non si ripeterà per almeno altri 150 anni. Gli scienziati hanno più volte dichiarato che gli asteroidi vaganti o frammenti di precedenti collisioni con la Terra hanno giocato un ruolo chiave.

Un mega asteroide si prepara a sfiorare la Terra

Non è la prima volta che venga pronosticata una catastrofe. Negli ultimi anni ne sono state dette di ogni e le profezie di Nostradamus, per fortuna, si sono sempre rivelate errate.

Per restare in tema asteroidi, la NASA ha già annunciato una grande missione spaziale per il 2022: raggiungerà il noto asteroide Psiche 16, che potrebbe contribuire all’economia mondiale grazie alla ricca presenza di ferro, nichel e oro.

Addirittura ne esiste uno che, secondo alcune ricerche, dovrebbe trasportare degli alieni. Sì, avete capito bene! Avi Loeb ha teorizzato la presenza degli extraterrestri.

Si tratta dell’asteroide Oumuamua che ha sfiorato la Terra a più di 190mila miglia all’ora nel 2017. Una velocità talmente forte da fa pensare, appunto, all’invasione interna di creature non meglio identificate.