Rendere quasi perfetto un qualcosa che inizialmente stava cominciando a mostrare i primi segnali del futuro nel mondo della messaggistica, di certo non è stato facile. WhatsApp è diventata la migliore applicazione in assoluto soprattutto per quello che offre, ovvero libertà da ogni costo e soprattutto svariate funzioni.

Tutti ricorderanno di sicuro che almeno agli albori l’applicazione risultava disponibile con un pagamento annuale. Si trattava infatti di una piccola tassa che veniva pagata ogni 365 giorni dal valore di 0,89 €. Dopo poco però il pagamento annuale è stato abolito, proprio per lasciare agli utenti l’opportunità di avere tutto senza alcun limite e gratuitamente. Sono arrivate poi tante nuove funzioni e tante nuove opportunità anche per il mondo del lavoro. Allo stesso tempo WhatsApp ha dovuto combattere contro la disinformazione e le truffe, proprio come sta accadendo in questi giorni. Ci sarebbe infatti un nuovo messaggio che avrebbe scatenato il panico generale tra gli utenti.

 

WhatsApp: l’applicazione potrebbe ritornare a pagamento, questo il testo del messaggio fake

In molti se ne saranno già accorti: sta girando all’interno delle varie chat di WhatsApp un nuovo messaggio molto strano. Questo parlerebbe addirittura di un ritorno a pagamento programmato per la fine di questo mese di marzo, situazione che avrebbe lasciato di stucco gli utenti.

Chiaramente, e ci preme farlo subito, vogliamo smentire tale eventualità. L’applicazione non ha pubblicato nulla che porti ad un cambiamento generale delle condizioni. Le uniche cose che verranno modificati e parzialmente riguarderanno le condizioni e i termini della privacy. WhatsApp resterà dunque gratuita per sempre.