blank

AMD ha annunciato la nuova Radeon 6700 XT, chiudendo un ciclo di presentazioni iniziato alla fine del 2020 con le serie RTX 3000 e Radeon 6000, che ha portato all’arrivo della nuova generazione di schede video. Il 6700 XT verrà catapultato in un momento terribile per il mondo delle GPU, caratterizzato da prezzi elevati e disponibilità limitata, elementi che avranno sicuramente il loro peso nella sua diffusione.

AMD promette prestazioni che possono competere con quelle dell’RTX 3060 Ti e dell’RTX 3070, due avversari difficili da superare, soprattutto se si entra nel campo del Ray Tracing, ma che dai benchmark mostrati durante l’evento sembrano a portata di mano, a almeno nel rendering tradizionale. La disponibilità della Radeon 6700 XT è prevista per metà marzo, con un prezzo consigliato di $ 479 tasse escluse.

Una scheda video progettata per 1440p

AMD ha progettato la nuova Radeon RX 6700 XT per il 1440p, i benchmark mostrati durante la conferenza parlano da soli, in quanto confrontano il nuovo arrivato con l’RTX 3060 Ti e l’RTX 3070 a questa risoluzione. Per ottenere un frame rate elevato in 1440p AMD ha utilizzato l’ architettura RDNA 2, con la GPU Navi 22, costruita a 7 nanometri. In tutto sono disponibili 40 Compute Unit per un totale di 2560 Stream Processor.

Sulla Radeon RX 6800, il modello leggermente superiore, sono disponibili 3840, la generazione precedente Radeon 5700 XT aveva lo stesso numero di unità di calcolo, ma basata su architettura RDNA, quindi un confronto non è fattibile, il nuovo modello è chiaramente più performante con lo stesso Stream Processor.

I dati sulla frequenza di clock sono molto interessanti, perché AMD lo ha affermatoil 6700 XT funziona con un Boost Clock di 2581 MHz, contro i 2250 dichiarati per il 6800 XT, un valore molto alto e che avrà un forte impatto sulle prestazioni.