WhatsApp: la truffa della versione web che vi ruba l'account, indaga la Polizia

Non bisogna mai abbassare la guardia quando si ha a che fare con le applicazioni legate al mondo del web. Tra queste ovviamente figura anche un colosso assoluto come WhatsApp, applicazione di messaggistica ormai tra le più utilizzate in tutto il mondo.

Basti pensare che gli utenti in ogni angolo del pianeta raggiungono quota 2 miliardi, i quali di certo possono cadere in qualche piccolo tranello. Da qualche giorno si sta diffondendo fortemente la notizia che è una nuova truffa sarebbe in grado di prendere possesso dell’account di chiunque. Il tutto avverrebbe durante la connessione alla piattaforma desktop WhatsApp Web, attraverso la quale i truffatori si impossesserebbero del codice di verifica. Ad indagare in merito alla faccenda ci starebbe pensando anche la polizia di Stato, la quale avrebbe messo addirittura un comunicato. Ovviamente l’invito è quello di non diffondere il testo ai propri contatti.

 

WhatsApp: ecco il comunicato ufficiale della polizia di Stato per evitare la truffa

Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone – si legge sul profilo Facebook del Commissariato di PS Online – è necessario inserire uncodice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Tramite questa procedura i cybercriminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica.
L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la “proprietà
”.”