blank

Il mondo degli smartphone è il più variegato che il mondo ha da offrire, da dispositivi pensati per fare fotografie al top fino ai pieghevoli, ne abbiamo per tutti i gusti, con modelli in grado di accontentare ogni palato, anche quelli forse più particolari.

Ovviamente questa fetta dell’economia muove grandi quantità di denaro, soprattutto in virtù della centralità assunta dai nostri piccoli amici tascabili in questi ultimi anni, ciò non toglie però, che i loro antenati, i vecchi cellulari, ancora oggi vantino una piccola aliquota di mercato dedicata interamente a loro, stiamo ovviamente parlando dei cellulari da collezione.

Questi dispositivi solitamente hanno valore collezionistico non indifferente, soprattutto i modelli che hanno fatto da pietra miliare nella storia della telefonia, vediamo insieme di quali si tratta.

Pietre miliari

  • iPhone 2G: Ovviamente non può mancare il primo iPhone comparso sul mercato e progettato e presentato da Steve Jobs in persona, questo fu il primo vero smartphone che rivoluzionò il concetto di cellulare, un modello completo di confezione può valere anche 2000€.
  • Mobira Senator: Si tratta di un cellulare di grosse dimensioni che a prima vista può ingannare assumendo le fattezze di una radiolina a onde corte, non temete però, si tratta di un telefono a tutti gli effetti il cui valore oscilla tra i 1000 e i 2000€.
  • Sony Ericsson t28: Cellulare di piccole dimensioni, spesso accostato alla figura del classico uomo d’ufficio, il suo valore può arrivare anche a 400€ dal momento che fu uno dei primi ad avere dimensioni molto ridotte.
  • Nokia 3310: Intramontabile protagonista di numerose vignette ironiche sulla sua immensa resistenza, il Nokia 3310 può arrivare a valere anche 1000€, valore che aumenta grazie alla presenza della prima versione originale di Snake a bordo.