Asteroide

Di questi tempi notizie catastrofiche e previsioni future funeste sono all’ordine del giorno. Sembra che con l’arrivo del Coronavirus siano sopraggiunte profezie e catastrofi imminenti. Di questi tempi anche i Simpson, diventati come Nostradamus, avrebbero predetto la pandemia. In questo caso però non c’è nulla di fantasioso. Un asteroide di oltre 1 chilometro a marzo sfiorerà la Terra. Quali sono i rischi? Ecco tutti i dettagli e se ci sarà il pericolo di un apocalisse.

 

La Nasa conferma che a marzo un asteroide di oltre 1 km sfiorerà il nostro Pianeta

È un evento che non si verificherà più almeno per i prossimi 150 anni quello che vedrà protagonista un asteroide di oltre 1 chilometro sfiorare la terra. La Nasa ha confermato che il funesto evento dovrebbe accadere nel mese di marzo.

Si chiama 2001 F032 l’asteroide che dal 23 marzo 2001 è sotto stretta osservazione. Il suo diametro, che si estende da 0,767 a 1,714 chilometri, lo rende tra i più grandi quasi del 100% rispetto a tutti gli altri. Non sembrerebbe una buona notizia visto che da circa due anni orbita intorno al sole e il mese di marzo la sua traiettoria sarà molto prossima alla Terra!

Secondo un’attento studio della Nasa molto probabilmente questo asteroide passerà a circa 2.016.341 chilometri dalla Terra. Di conseguenza un impatto con il nostro Pianeta sembra essere stato scongiurato.

Questo evento, unico nel suo genere per le dimensioni che caratterizzano il corpo celeste,  secondo i calcoli degli scienziati succederà il 21 marzo 2021 e non si verificherà più per almeno 150 anni. Insomma l’asteroide non sembra destare preoccupazione.

Di tanto in tanto, i percorsi orbitali degli asteroidi sono influenzati dalla forza gravitazionale dei pianeti, che ne causa l’alterazione. Gli scienziati ritengono che asteroidi vaganti o frammenti di precedenti collisioni si siano schiantati sulla Terra in passato, giocando un ruolo importante nell’evoluzione del nostro pianeta”. Questa dichiarazione della Nasa però non fa dormire sonni tranquilli.