Samsung smartphone che non verranno aggiornati

Il colosso sudcoreano Samsung ha intenzione di ampliare e rinnovare la sua gamma di prodotti e di smartphone appartenenti alla fascia medio-bassa del mercato. Forse per questo motivo, l’azienda ha deciso di interrompere gli aggiornamenti software di alcuni precedenti device presentati ormai più di tre anni fa.

 

Samsung interrompe gli aggiornamenti per alcuni smartphone

Samsung ha quindi deciso di non supportare più dal punto di vista degli aggiornamenti software alcuni smartphone presentati nel corso di questi ultimi anni. Nello specifico, si tratta di dispositivi appartenenti rispettivamente alle famiglie Galaxy A e Galaxy J prodotti e distribuiti sul mercato durante l’anno 2017. Gli smartphone in questione sono: Samsung Galaxy A3, Galaxy A5, Galaxy A7 e Samsung Galaxy J3 Pop e Emerge. 

Questi device sono stati supportati fino ad ora dal colosso sudcoreano in maniera piuttosto regolare, con una cadenza degli aggiornamenti software con le ultime patch di sicurezza di tre mesi. Nonostante questo, per l’azienda è giunto il momento di guardare avanti e di pensare al supporto dei nuovi dispositivi sul mercato mobile. Nel caso in cui possediate uno di questi device e nel caso in cui abbiate intenzione di cambiarlo, non disperate. Samsung ha già proposto fino ad oggi altrettante valide e nuove alternative. In primis, vi è l’ultimo Samsung Galaxy A42 5G, uno smartphone dal design moderno e con a bordo una delle ultime novità in casa Qualcomm, ovvero il processore Snapdragon 750. In alternativa, è presente anche l’ultimo Samsung Galaxy A51 5G dotato di un Infinity-O Display e con a bordo il SoC Exynos 980.