blank

Mentre attendiamo con ansia il rilascio dei nuovi episodi di The Witcher, Sex Education ed Emily in Paris, alcuni attori e produttori delle serie in questione hanno deciso di rilasciare qualche informazione su cosa aspettarci dalle nuove stagioni. Sappiamo che c’è ancora un bel po’ di tempo da aspettare prima di vedere i nuovi episodi approdare su Netflix. Le produzioni hanno, infatti, subito dei ritardi a causa degli innumerevoli disagi causati dalla pandemia… e non solo! Nel caso di The Witcher, infatti, la produzione della seconda stagione è stata interrotta anche a causa di un infortunio di Henry Cavill sul set. Al momento, infatti, l’attore non starebbe partecipando alle riprese ma avrebbe ripreso ad allenarsi per prepararsi al ritorno sul set.

Netflix: le ultime su The Witcher, Emily in Paris e Sex Education

A proposito di The Witcher, nei nuovi episodi dovrebbe fare la sua prima apparizione Re Henselt, il monarca di Kaedwen che appare sia nei romanzi che nel secondo capitolo della serie di videogiochi, The Witcher 2: Assassins of KingsSecondo il sito di The Witcher Redanian Intelligence, Re Henselt sarà interpretato dall’attore Edward Rowe.

Per quanto riguarda Sex EducationAsa Butterfield (Otis) ha riferito che “C’è stato un salto temporale rispetto al cliffhanger della seconda stagione“. “Otis è tornato a scuola ma ha diverse cose alle spalle. È cresciuto un po’ ed è diventato un po’ più sfacciato. È stato divertente interpretare il suo nuovo carisma. Ma è ancora tragicamente imbarazzante“.

Infine, nel caso di Emily in Paris, Darren Star ha confermato che tutti i membri del cast torneranno per la seconda stagione: Lily Collins riprenderà il ruolo di Emily, che “nella seconda stagione, sarà più parte del mondo in cui vive. Si comporterà molto più come se fosse una residente della città, non più una “turista”. Avrà i piedi un po’ più per terra. Si sta facendo una vita a Parigi“.