ue-rapporti-mensili-social-network

Di recente è stata messa online una mappa dei social media nel mondo, la quale mostra chiaramente una suddivisione in tre regioni principali: la Cina, i territori dell’ex Unione Sovietica ed il resto del mondo. In 154 dei 167 paesi analizzati, Facebook domina in maniera indiscussa. Situazione diversa in Russia, dove troviamo V Kontakte, ed in Cina, dove invece la fa da padrone WeChat. La mappa è stata sviluppata nei minimi dettagli dall’esperto di social media Vincenzo Cosenza.

In una breve nota che segue la pubblicazione di questi dati, Cosenza afferma che “C’è da chiedersi se questa divisione in blocchi non preluda ad una rete sempre più frammentata ovvero a diverse reti internet, corrispondenti a logiche geo-politiche più che a reali esigenze di servizio, la cosiddetta Splinternet”.

Mappa dei Social Network: ecco i dati raccolti dall’esperto

L’analisi mostra come la regione più importante del social network di Zuckerberg sia proprio l’Asia, la quale rappresenta circa la metà degli utenti attivi (si parla infatti di oltre 1,2 miliardi di utenti attivi mensilmente). Al contempo, l’Europa sembrerebbe aver raggiunto il limite di saturazione con ben 413 milioni di utenti attivi ogni mese. Dall’altra parte del globo, invece, Stati Uniti e Canada si piazzano a ben 255 milioni di utenti attivi. L’impero di Zuckerberg è riuscito anche a trovare uno spazio in Iran, dove Instagram la fa da padrone.

I territori dell’ex Unione Sovietica sono invece dominati da V Kontakte, social network lanciato da Pavel Durov nell’ormai lontano 2006. Di recente il fondatore di Telegram e VK, ha affermato di avere raggiunto la soglia di oltre 400 milioni di utenti registrati. Situazione completamente diversa in Cina dove, secondo Cosenza, il social più popolare è WeChat, con oltre 1,2 miliardi di utenti attivi mensilmente.