WindTre rincari

Il 2021 per gli utenti di WindTre inizia con l’annuncio di una rimodulazione. A partire dal prossimo 27 Gennaio, il provider modifica unilateralmente i piani per alcuni ex abbonati di 3 Italia. A differenza delle precedenti tornate di rimodulazioni, i cambiamenti di WindTre non riguarderanno direttamente le tariffe mensili ma bensì le condizioni per il rinnovo delle ricaricabili e la navigazione internet.

 

WIndTre, il provider cambia queste condizioni per i suoi clienti

Da fine mese, WindTre applica quindi rinnovate condizioni per il rinnovo della propria promozione di riferimento. Gli ex clienti di 3 Italia che hanno attivato il pagamento dell’offerta attraverso il credito residuo dovranno attenersi ad un nuovo sistema per il rinnovo della ricaricabile.

Come già previsto da TIM e Vodafone, anche WindTre si muove verso la continuità dei consumi. Al momento della scadenza mensile della ricaricabile, in caso di mancanza di credito residuo utile per il rinnovo diretto dell’offerta, gli abbonati riceveranno consumi senza limiti per 24 ore. L’attivazione delle soglie per chiamate, internet ed SMS sarò automatica e comporterà una spesa a debito di 0,99 euro. 

I consumi illimitati saranno rinnovati ancora – sempre in automatico – qualora non dovesse avvenire la ricarica per il rinnovo mensile della promozione dopo 24 ore. Anche la seconda giornata di traffico no limits avrà un costo di 0,99 euro. Dopo due giorni senza ricarica il traffico sarà bloccato. Appena l’utente aggiungerà fondi sul credito residuo, WindTre andrà a scalare i costi per i consumi senza limiti.

La seconda modifica, come sottolineato, riguarda Giga internet. In questo caso, le condizioni sono più semplici. Agli ex clienti di 3 Italia, laddove dovesse esaurirsi la soglia internet prima della scadenza della ricaricabile, sarà attivato di default un Giga extra per la navigazione al costo di 0,99 euro.