Huawei, HarmonyOS, open source, Android 11, Google, HMS, GMS, P30, Mate 30 Pro

Sembra che Huawei si stia impegnando seriamente ad aggiornare i propri device ad HarmonyOS. In questi giorni tantissimi device di diversa natura stanno ricevendo la notifica di aggiornamento.

Ricordiamo che al momento il sistema operativo proprietario di Huawei è in distribuzione esclusivamente in Cina. Il produttore non ha confermato se e quando avverrà il debutto in Europa di HarmonyOS 2.0.

Nelle scorse ore è partito il roll-out su P30. La particolarità di questo device è che si tratta dell’ultimo smartphone Huawei a poter contare sui Google Mobile Services. Il passaggio ad HarmonyOS di fatto rivoluziona tutto e sancisce il passaggio ai Huawei Mobile Services.

Inoltre, sempre dalla Cina arriva la notizia che anche un nuovo smartphone sta ricevendo la notifica di aggiornamento. Si tratta del Mate 30 Pro 5G che quindi può aggiornarsi ufficialmente ad HarmonyOS 2.0. Gli utenti che possono aggiornare i device utilizzeranno una versione beta in attesa del rilascio ufficiale della versione definitiva.

Huawei Mate 30 Pro 5G riceve HarmonyOS 2.0

La conferma arriva come sempre da Weibo, il social network cinese. Alcuni utenti hanno condiviso degli screenshot presi da Mate 30 Pro 5G con l’update in fase di installazione. Tuttavia lo smartphone non è l’unico device che si sta aggiornando.

Huawei infatti sta rilasciando HarmonyOS anche per smart TV e set-top-box precedentemente equipaggiati con Android. Questa scelta vuole sottolineare come il sistema operativo proprietario del colosso sia estremamente versatile e funzionale.

Per quanto abbiamo potuto vedere, l’interfaccia utente di HarmonyOS 2.0 è basata sulla EMUI 11. Al livello estetico quindi, non ci dovrebbero essere grandi cambiamenti come invece a livello di codice. Tuttavia, Huawei ha sviluppato il sistema basandosi sulla piena compatibilità con le app Android, facilitando così la vita agli sviluppatori.