bitcoinIl valore di Ethereum ha raggiunto il massimo storico in meno di un mese. Risultati simili sono stati raggiunti solo dal Bitcoin, fino ad ora.

La nota criptovaluta ha attualmente un valore di 1.430 dollari, secondo l’indice dei prezzi su CoinMarketCap, con un picco appena inferiore a 1.400 dollari a gennaio nel 2018. Questo traguardo segna un notevole ritorno per Ethereum, che è sceso sotto i 100 dollari nei mesi successivi al suo picco del 2018.

La criptomoneta ha registrato una ripresa costante per tutto il 2020. Fino a quando un improvviso aumento dei prezzi alla fine di dicembre ha portato il suo valore ad andare ben oltre i 600 dollari. La rinascita di Ethereum arriva in mezzo a una corsa al rialzo a livello di mercato. Infatti, sono noti i recenti guadagni per la maggior parte delle principali criptovalute, inclusi bitcoin e litecoin.

Ethereum quasi alla pari del Bitcoin, traguardi record per le criptovalute

Gli analisti hanno definito i prezzi alle stelle, un richiamo alla corsa all’oro del 21° secolo, con imprenditori esperti che utilizzano macchine ad alta potenza per estrarre digitalmente le criptovalute. La tecnologia alla base di queste valute digitali implica che vengano generate nuove unità che richiedono grandi quantità di potenza di calcolo. Ad esempio, 6,25 bitcoin vengono generati ogni 10 minuti da questo processo, che equivale all’incirca a 220.000 dollari. Un rapporto dello scorso anno di Coherent Market Insights ha stimato che il mercato del mining di criptovalute supererà i 38 miliardi di dollari entro il 2025.

Quest è solo una frazione del valore attuale di mercato delle criptovalute, che ha recentemente superato per la prima volta i mille miliardi di dollari. Il mercato è stato stimolato da una serie di fattori, tra cui un aumento degli investimenti istituzionali durante la pandemia del Coronavirus. Tuttavia, l’ascesa fulminea di Ethereum può essere in gran parte dovuta a una rinascita del settore della finanza decentralizzata.