Che fine hanno fatto le nuove stagioni di The Witcher, Emily in Paris e Sex Education? Non preoccupatevi, i produttori stanno lavorando ai nuovi episodi, ma la pandemia ha rallentato un po’ i lavori. Nel solo caso di The Witcher, per esempio, la produzione è stata interrotta due volte: una prima volta a causa di casi COVID-19 sul set, per cui è stato necessario interrompere tutto e salvaguardare la salute degli attori e di tutto il personale; e poi per un infortunio di Henry Cavill. L’attore ha però fatto sapere che la produzione della seconda stagione è continuata senza di lui. Henry Cavill avrebbe però ripreso ad allenarsi e potrebbe presto tornare sul set.

Netflix: novità su The Witcher, Sex Education e Emily in Paris

Nel caso di Sex Education, sappiamo che le riprese sono iniziate a settembre, dopo un ritardo di diversi mesi. E’ stato però confermato il ritorno di molti volti familiari, tra cui quello di Asa Butterfield (Otis), Gillian Anderson (Jean), Ncuti Gatwa (Eric), Emma Mackey, (Maeve), Aimee Lou Wood (Aimee), Connor Swindells (Adam), Kedar Williams-Stirling (Jackson), Patricia Allison (Ola), Tanya Reynolds (Lily) e Alistair Petrie (padre di Adam ed ex preside). Stando alle ultime voci, la terza stagione di Sex Education potrebbe debuttare a giugno.

Infine, Emily in Paris. Potrebbe essere uno dei pochi casi che non ha subito ritardi. La produzione della seconda e attesissima stagione procede a gonfie vele, ed anche in un modo un po’ singolare. Uno dei protagonisti della serie (Mindy), ha infatti riferito che il copione è scritto fino ad un certo punto, per dare ampio spazio all’improvvisazione e al genio ispiratore. Darren Star ha però confermato che tutti i membri del cast torneranno per i prossimi episodi.