whatsapp pay

Sarà un anno di grandi cambiamenti per WhatsApp. In aggiunta a quelli che potrebbero essere gli aggiornamenti relativi ai prossimi upgrade per la parte delle conversazioni, la chat di messaggistica sta pensando anche ad un drastico cambiamento della sua forma. Non è una novità lo studio da parte degli sviluppatori per la funzione dei pagamenti online. Nei prossimi mesi tale prospettiva potrebbe diventare realtà.

 

WhatsApp Pay, così la nuova funzione in stile PayPal

Nel corso di questi ultimi mesi, gli sviluppatori hanno già testato in maniera preliminare il nuovo servizio WhatsApp Pay. Le sperimentazioni hanno coinvolto una serie di utenti in giro per il mondo, con un focus particolare in Brasile.

L’obiettivo di WhatsApp è quello di creare un modello simile a quello di PayPal. Proprio come accade su PayPal, ogni account di WhatsApp potrebbe associare al suo profilo un metodo di pagamento virtuale con conto corrente, carta di credito o carta di debito. Una volta effettua l’associazione dei metodi di pagamento, ogni utente avrebbe la facoltà di inviare o ricevere piccole somme di denaro direttamente via chat.

Con questo upgrade, gli sviluppatori di WhatsApp desiderano anche trasformare la piattaforma in una sorta di negozio virtuale, grazie a cui effettuare acquisti online. In tal senso, saranno molto importanti gli account già registrati sulla piattaforma Business.

Non dovrebbero esserci commissioni sui pagamenti, a meno di transazioni effettuate verso partite IVA e profili Business. Per quanto concerne la sicurezza, gli sviluppatori di WhatsApp già sono al lavoro per rafforzare lo strumento della crittografia end-to-end.