Sky: le soluzioni disponibili per avere per intero la Serie A, si parte da 7,99 euro

La prima parte della stagione di Sky sarà particolarmente ricca di sorprese per gli utenti. Gli abbonati, infatti, potranno accedere a quelli che sono gli oramai classici appuntamenti della pay tv, tra la Serie A, la Champions League, la Formula 1 o anche l’NBA. In vista del secondo semestre però è attesa una novità che potrebbe essere amara per alcuni clienti. Sky ha infatti perso la completa esclusiva proprio della Champions League.

 

Sky, cambia tutto da Settembre: addio all’esclusiva Champions

A partire dalla prossima stagione, ossia dal mese di Settembre, Sky potrà trasmettere solo 104 partite per la massima competizione calcistica per club. All’interno di questo pacchetto con 104 partite non figurano né le semifinali, né tantomeno la finale. Proprio come accade ora con la Serie A, Sky dovrà condividere l’evento con altre piattaforme.

In questo caso, le altre due piattaforme che si sono assicurate la trasmissione della Champions sono Mediaset Amazon. Sia Amazon che Mediaset trasmetteranno rispettivamente le 16 migliori partite per matchday al mercoledì ed al martedì. Per quanto concerne la finale, che andrà in scena l’ultimo sabato di maggio 2022, l’evento sarà trasmesso in esclusiva da Mediaset.

La presenza di Sky nel bando della Champions con le 104 partite in esclusiva ha eliminato DAZN dalla competizione. Sarà ora interessante scoprire quali saranno i futuri sviluppi. Se Mediaset ha già annunciato che le sue partite saranno trasmesse in chiaro senza bisogno di abbonamento, Amazon punta sulla sua piattaforma Prime Video. Gli appassionati di calcio, quindi, così come ora accade per la Serie A dovranno dotarsi di doppio abbonamento.