Il CES che si sta svolgendo in queste ore ci ha già mostrato novità interessanti e tra queste troviamo sicuramente quelle di Samsung. Il produttore sudcoreano ha anche posto l’accento sul suo impegno nel sostenibile e per l’ambiente.

Per la precisione, ha avuto un’idea su come poter riciclare in modo “intelligente” dei vecchi smartphone, ad oggi non più utilizzati. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Samsung ha la soluzione per riciclare i vecchi smartphone

In questo contesto Samsung ha portato nuovamente all’attenzione il suo programma Galaxy Upcycling at Home. Questo ha l’obiettivo di assegnare un nuovo ruolo ai vecchi smartphone Galaxy che ormai gli utenti tengono nel cassetto come secondo dispositivo: Samsung intende renderli riutilizzabili nel contesto della domotica, e intende farlo rilasciando appositi aggiornamenti del firmware affinché i dispositivi si adattino a tali scopi.

Essendo solamente un’idea, al momento non c’è ancora nulla di definito, a partire dalle tempistiche. Samsung però dal lato suo ha fatto alcuni esempi, il vecchio smartphone potrebbe essere usato come baby monitor, come luce di cortesia per gli animali soli in casa, per dispositivi associati a Samsung Knox.

Chiaramente la gamma di applicazioni è abbastanza ampia, torneremo ad aggiornarvi una volta che Samsung renderà pubblica la procedura d’iscrizione al programma. Intanto fateci sapere se avete già provveduto con soluzioni fatte in casa al riutilizzo di un vostro vecchio smartphone. Non ci resta che attendere ancora un po’ di tempo per scoprire maggiori dettagli su questa nuova idea. Vi terremo sicuramente aggiornati nelle prossime settimane.