Il mondo dei videogioco e quello del cinema e della serialità è destinato ad avvicinarsi sempre di più. Negli ultimi mesi, infatti, abbiamo assistito al debutto di diverse serie TV ispirate a videogiochi di vario genere. The Witcher ne è un esempio. La serie TV è giunta su Netflix nel mese di Dicembre ed ha ottenuto un notevole successo.

Ma sono anche molte le serie in fase di produzione, tra cui una serie animata ispirata a Diablo, una serie animata ispirata ad Overwatch; una mini-serie animata ispirata ad Assassin’s Creed e, ciliegina sulla torta, una serie ispirata ad uno dei titoli più acclamati di sempre: The Last of Us.

The Last Of Us, secondo il CEO di PlayStation la serie è “solo l’inizio”

A proposito di The Last of Us, in occasione del Consumer Electronic Show di quest’anno, Jim Ryan (presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment) ha affermato che la serie di Craig Mazin, insieme al film ispirato ad Uncharted con Tom Holland sarebbero solo l’inizio, facendo intuire che più adattamenti cinematografici arriveranno in futuro.

Siamo davvero entusiasti di portare alcuni dei migliori IP di PlayStation sui nuovi media come il cinema e la televisione“, ha commentato Jim Ryan durante il suo breve intervento. “Quest’anno vedrete il prossimo film con Tom Holland, Uncharted  basato sui nostri iconici giochi di avventura. E The Last of Us, un grintoso viaggio emotivo, arriverà su HBO. Questo è solo l’inizio dell’espansione della nostra narrazione nei nuovi media e in un pubblico ancora più ampio. Sony è un’azienda di intrattenimento creativa e l’intrattenimento non è mai stato così importante“.

Il film Uncharted uscirà nelle sale il 16 luglio 2021. Il cast vede Tom Holland nei panni di Nathan Drake, Mark Wahlberg nei panni di Victor “Sully” Sullivan e Antonio Banderas in un ruolo ancora senza nome. Il film ospiterà anche Sophia Ali (Grey’s Anatomy) e Tati Gabrielle (The 100). Ruben Fleischer (Venom) firma la regia.