coronavirus mascherine 3contagi registrati sul territorio italiano nel corso della giornata odierna, 11 gennaio 2021, sono complessivamente 12’532, numeri non troppo distanti rispetto a quanto visto precedentemente, anche se va segnalato che i tamponi processati sono decisamente inferiori, parliamo di soli 91’656 in 24 ore, con un tasso di incidenza del 13,7%.

Stando ai nuovi dati diffusi dal bollettino del Ministero, i guariti sono complessivamente 16’035 nell’ultima giornata, con 448 decessi (ieri erano 361). Attualmente in Italia sono 575’979 (una diminuzione di 3953 rispetto a ieri), a fronte di 23’603 ricoverati in ospedale con sintomi, mentre sono 2’642 i ricoverati in terapia intensiva.

Dall’inizio della pandemia sono 2’289’021 i casi di Covid-19 sul territorio italiano, con 79’203 decessi1’633’839 persone effettivamente guarite.

 

Contagi 11/1/2021: l’Emilia Romagna la più colpita

L’Emilia Romagna, stranamente, si guadagna il podio di regione più colpita dal Covid-19 nel corso delle ultime 24 ore, con oltre 1942 contagi in sole 24 ore; al secondo posto si posiziona il Veneto con 1715, con infine la Lombardia 1488. Le altre regioni colpite fortemente dai contagi giornalieri sono Campania +1021, Lazio +1254 e Sicilia +1587.

Tutte le restanti realtà hanno raggiunto meno di 1000 contagi giornalieri, in particolare parliamo di Piemonte +609, Toscana +379, Puglia +622, Liguria +226, Friuli Venezia Giulia +309, Marche +333, Abruzzo +120, Sardegna +231, provincia autonoma di Bolzano +125, Umbria +49, Calabria +270, provincia autonoma di Trento +69, Basilicata +79, valle d’Aosta +27 e Molise +25.

Da oggi è iniziata la nuova suddivisione in fase, con possibilità di passare in una ipotetica fascia bianca in tempi non sospetti, e con restrizioni meno stringenti per tantissimi. La valutazione finale avverrà il 15 gennaio 2021, quando scadrà il corrente decreto, e si attiverà un nuovo DPCM che molto probabilmente sarà valido per 30 45 giorni.