bitcoin

Uno degli argomenti spesso più gettonato nel panorama inerente la tecnologia e in particolare l’informatica sono senza dubbio le criptovalute, nome risonante che spesso coincide con il Bitcoin, una delle criptovalute più famose del pianeta, le quali per l’appunto sono più di una, abbiamo ad esempio oltre al Bitcoin, Ethereum, Tether, Ripple e molte altre.

Le criptovalute, che per comodità rappresenteremo parlando solo di Bitcoin, hanno assunto grande rilevanza e anche grande valore di mercato, grazie alla possibilità di adoperarle per fare transazioni senza però rendere disponibili le identità e dunque le posizioni delle parti, una caratteristica molto apprezzata nel mondo dell’informatica.

Ottenere Bitcoin

Il metodo più conosciuto per ottenere Bitcoin è da sempre il mining, una pratica che consente di impegnare il proprio hardware e nel dettaglio, la potenza di elaborazione, nell’estrazione di Bitcoin, i quali ovviamente saranno poi spendibili come preferito.

Ovviamente maggiore è la potenza del PC utilizzato, maggiori saranno le probabilità di ottenere Bitcoin, cosa che in automatico, vista l’elevata potenza richiesta, ha escluso la possibilità di utilizzare il proprio smartphone per il mining, ebbene a quanto pare, questa certezza è stata sovvertita.

Recentemente infatti, l’azienda Wings Mobile ha presentato uno smartphone che consente di guadagnare semplicemente lasciandolo acceso, parliamo del telefono Wings WX, il quale viene venduto in accoppiata con un piano che consente uno grosso scambio di dati proprio dall’azienda stessa, la quale appunto, promette di retribuire l’utente che mette a disposizione il proprio device, con 2 Ethereum al mese, che equivalgono a circa 250 euro, niente male.