Sim

Opere d’arte, dipinti, bottiglie di vino numerate, diamanti sono solo alcune delle cose che nel mondo possono costare una fortuna. È bene sapere che anche certe Sim possono valere un “mucchio” di soldi e forse qualcuno non sa neanche di avere quella che vale di più.

 

Vecchie Schede SIM che possono valere una fortuna

Le cose vecchie prima o poi vanno buttate. Niente di più falso se si pensa che un antico francobollo italiano è stato battuto all’asta per 1,8 milioni di euro. Lo stesso sembra valga anche per le sim, quelle schede telefoniche che si inseriscono nello smartphone e che permettono alle persone di attivare il piano telefonico.

Sembra una barzelletta, ma non è così. Molti ricorderanno le vecchie schede telefoniche usate per chiamare dalle ormai estinte cabine. E tutti avranno visto, almeno una volta, le collezioni innumerevoli divise per operatore e immagine riportata sulle stesse. Dalle foto di animali alle riproduzioni di famosi quadri, alcune sono diventate davvero introvabili. Allo stesso modo oggi esistono sim che possono valere una fortuna. Infatti ci sono persone che amano collezionarle e che sono alla ricerca di quelle più particolari.

In pratica esiste un mercato fatto di persone capaci di spendere una fortuna per avere una scheda sim. Inoltre c’è anche una folle richiesta di tutti quei numeri di telefono che fanno parte dei “top numbers“. Naturalmente anche qui si parla di numerazioni davvero singolari per le quali ci sono persone disposte a spendere una fortuna.

È su eBay, il noto e-commerce, che si possono trovare vere e proprie aste dove utenti di tutto il mondo vendono i loro numeri di telefono a prezzi da capogiro. Alcuni addirittura costano più di 40.000 euro. Queste numerazioni sono particolari perché composte da numeri tutti uguali o a una sequenza particolare.

 

Numeri all’asta per aiutare la ricerca contro i tumori

Molto bella è stata anche l’iniziativa di alcuni operatori telefonici che hanno deciso di vendere all’asta alcuni numeri di Sim particolari e donare i ricavi all’Istituto Nazionale Tumori. Chissà che non ci sia qualcuno in possesso di una sim che vale una fortuna senza ancora saperlo.

Nel frattempo qualcuno potrebbe pensare di cambiare operatore per conservare la sim nella speranza acquisti valore nel tempo oppure per scegliere una nuova numerazione che potrebbe diventare un pozzo di soldi.