Tim

TIM ha colto al volo in queste ultime settimane l’ultima possibilità di applicare un rincaro su alcune particolari tariffe. Anche se il 2020 ha presentato, in forma quantitativa, un numero minore di rimodulazione dei costi, alcune tariffe presentano ora un valore diverso. Anziché ragionare nella sfera della telefonia fissa, il provider guarda ora al settore della telefonia mobile.

 

TIM, l’ultimo aumento di prezzi per fine 2020: più 2 euro per queste tariffe

In base a quelli che sono i listini ufficializzati da TIM, il rincaro sui costi è stato applicato per le seguenti promozioni della telefonia fissa: Tutto Voce, Tutto Voce Special Tutto Voce Senza limiti. Molti clienti selezionati che hanno come punto di riferimento mensile una di queste tariffe sono chiamati al pagamento mensile di un extra di 2 euro rispetto ai prezzi degli scorsi mesi.

La rimodulazione dei costi di TIM è divenuta ufficiale solo a partire dallo scorso mese di ottobre. Se si considera che molti utenti hanno ricevuto le prime bollette tra novembre e dicembre, la maggior parte degli abbonati ha scoperto da poco questa stangata sui costi. TIM, comunque, per garantire la massima trasparenza si è impegnata sempre ad inviare lettere informative a tutti gl abbonati interessati.

Se questa rappresenta la novità peggiore, c’è anche una buona notizia, questa volta per i nuovi abbonati di TIM. Anche il provider italiano come altri operatori ha aderito all’invito dell’AGCOM: tutti coloro che attivano un nuovo profilo (sia per la telefonia fissa che per la telefonia mobile) avranno costi bloccati per i primi sei mesi.