iPadLe mircrotransazioni sono un metodo un po’ furbetto che molte applicazioni sfruttano soprattutto su giochi per iPad e smartphone. Di solito, dietro il pagamento di pochi centesimi, sbloccano bonus particolari come skin per i personaggi o armi speciali. Una pratica sempre più diffusa ma che, come stiamo per scoprire, può causare molti più danni di quanto si possa penare.

A farne le spese questa volta una famiglia americana, rea di aver prestato poca attenzione alle attività del figlio mentre giocava con l’iPad. Pare infatti che il piccolo abbia speso più di 16 mila dollari in mircotransazioni senza il consenso dei genitori, provocandogli un vero e proprio salasso economico. Quel che è peggio è che a quanto pare, non ci sia modo di recuperare il denaro.

iPad: una spesa dal 16 mila dollari

 

La storia ricorda quella di un altro giovane, raccontata qualche mese fa, che aveva svuotato il conto dei propri genitori a furia di abbonamenti Twitch. Quel che è peggio è che la famiglia sembra proprio non abbia modo di recuperare il denaro perduto. I genitori infatti, notando il cospicuo ammanco, avevano immediatamente sporto denuncia convinti si trattasse di un caso di frode.

La verità si è scoperta solo qualche mese più tardi; a quel punto, presentata la richiesta di risarcimento la risposta è stata negativa. Il motivo sarebbe proprio l’eccessivo lasso di tempo trascorso dal momento delle transazioni a quello della richiesta di risarcimento. Una presa di posizione da parte di Apple, magari formalmente giusta, ma che rischia di mandare sul lastrico un intera famiglia.