bollo auto Gratis

La stagione dei pagamenti per il bollo auto sta ufficialmente per partire. Tra la fine di questo 2020 e l’inizio del 2021, molte regioni hanno programmato la riscossione del tributo sul possesso di un veicolo a quattro ruote. In media, la tassa per i cittadini ha un valore non al di sotto dei 100 euro.

 

Bollo auto, chi può evitare di pagare la tassa e come chiedere l’esenzione

Mai come in questa circostanza però ci sono alcuni distinguo da fare. Alcune regioni, anche a causa del Covid, hanno previsto delle agevolazioni sul valore del tributo. Su scala nazionale poi ci sono anche norme per una totale esenzione.

Per quanto concerne le regioni, va sottolineato come l’Abruzzo stia valutando la diminuzione del 10% sul valore del bollo auto. Confermato, invece, la riduzione del 10% in Campania ed in Lombardia per chi paga con domiciliazione bancaria.

Le categorie che prevedono esenzione totale del pagamento su scala nazionale sono due. In primo luogo ci sono tutti i cittadini diversamente abili o invalidi civili, ai sensi della legge 104. Non è previsto il pagamento del bollo auto nemmeno per i cittadini che hanno immatricolato una vettura elettrica o ibrida. L’esenzione sarà quindi garantita ai proprietari di auto ecologiche acquistate nel periodo tra 2019 e 2020.

Ricordiamo che l’esenzione dal bollo auto, anche per i cittadini idonei, non è automatica. Chi può richiedere la mancata riscossione del tributo deve presentare domanda agli uffici ACI competenti del proprio territorio regionale. Per rendere operativa la pratica è necessario fare domanda almeno con 90 giorni di anticipo rispetto all’inizio dei pagamenti.