WhatsApp: truffa agli utenti TIM, Iliad e Vodafone per migliaia di euro

Su WhatsApp si concentrano la maggior parte, se non la stragrande maggioranza, di tutte le nostre comunicazioni virtuali. Come evidenziato anche in precedenti occasioni, bisogna fare particolare attenzione alla piattaforma di messaggistica istantanea. Data la sua popolarità, tra una chat e l’altra con gli amici, potrebbero arrivare sul nostro smartphone alcuni tentativi di truffa raggiro. 

 

WhatsApp, la tentata truffa per gli utenti con i coupon da 200 euro

messaggi fake sono oramai una realtà conclamata per WhatsApp. Nell’ampia categoria delle comunicazioni fasulle, uno spazio è riservato a tutti quei messaggi che promuovono codici sconto dalle principali catene commerciali del nostro paese. Su WhatsApp girano con grande frequenza catene che pubblicizzano coupon di brand dell’informatica, della moda o relativi alla spesa di tutti i giorni. Tra i nomi più accreditati: Zara, H&M, Carrefour, Conad o MediaWorld.

Proprio in queste ore, via WhatsApp, sono virali messaggi che pubblicizzano codici sconto dal valore di 200 euro per i suddetti brand. Agli utenti che leggono viene chiesto semplicemente la compilazione di un form per il riscatto del presunto regalo.

Facciamo subito chiarezza. Su WhatsApp nessuna grande catena commerciale promuove le sue iniziative commerciale e pertanto i presunti codici sconto dal valore di 200 euro non esistono. I malintenzionati utilizzando tale amo per spingere gli utenti alla condivisione dei propri dati personali. Questi dati personali saranno poi rivenduti per motivi pubblicitari.

Attenzione anche ala presenza di alcuni link in calce al testo. Ricordiamo che per nessuna ragione, gli utenti devono cliccare su link in messaggi che nascondono tentativi di phishing.