sistema solare

Il sistema solare è un sistema planetario costituito da una varietà di corpi celesti mantenuti in orbita dalla forza gravitazionale del Sole e al quale, appartiene anche la Terra. Abbiamo spesso sentito dire che tra circa 4,5 miliardi di anni il Sole si spegnerà e tutto il sistema solare da esso mantenuto sarà destinato a scomparire come la stessa vita sul nostro Pianeta. Ma realmente, sappiamo davvero cosa succederà al Sole e ai suoi pianeti più vicini? E a quelli più lontani? Oggi alcuni scienziati hanno cercato di rispondere a queste domande facendo ricorso a sofisticate tecnologie.

Lo studio che dimostra quale sarà la fine del sistema solare tra più di 100 miliardi di anni appare sulle pagine dell’Astronomical Journal. Lo studio in questione riporta la firma di un team di ricercatori provenienti da vari istituti di ricerca statunitensi. La teoria che riguarda la vita futura del Sole postula che la stella tra circa 5 miliardi di anni si spegnerà. Essa si gonfierà così tanto da inghiottire letteralmente Mercurio, Venere e molto probabilmente anche la Terra. Al centro del sistema solare resterà solo una nana bianca con una massa di circa il 54% dell’attuale massa solare. Questa è una teoria ad oggi ampiamente accettata un po’ in tutto il panorama scientifico.

Ecco quale sarà il destino del nostro sistema solare dopo che il Sole si spegnerà

Ma cosa succederà invece ai pianeti più esterni al sistema solare, ad esempio, a partire da Marte? È proprio questa la domanda alla quale hanno voluto dare una risposta gli scienziati americani. E lo hanno fatto facendo ricorso a sofisticate tecniche di simulazione relative al futuro del nostro sistema planetario. Tali simulazioni hanno richiesto l’ausilio di un potente supercomputer.

Bisogna considerare che dopo lo spegnimento del Sole, tutte quelle stelle che, solitamente, si avvicinano molto al Sole, possono perturbare significativamente le orbite dei pianeti del sistema solare. Tali perturbazioni, una volta spentosi il Sole, diventeranno sicuramente più influenti in questo senso. Così hanno scoperto che dopo che il Sole diventava una nana bianca, i pianeti esterni rimanevano più o meno stabili. Però, dopo una trentina di miliardi di anni dalla trasformazione del Sole in una nana bianca tutti i pianeti tranne uno diventeranno “pianeti canaglia” cioè vaganti nello spazio interstellare. Ma anche quell’unico pianeta rimasto nel sistema solare, dopo circa 100 miliardi di anni, sfuggirà all’attrazione gravitazionale della nostra stella e si perderà nello spazio. Dunque a quel punto il sistema solare non esisterà più e al suo interno non rimarrà altro che una nana bianca senza pianeti.