iPhone 12 Pro produrlo costa meno di quello che pensate

Sappiamo bene che i prezzi degli smartphone di casa Apple sono da sempre molto elevati. Il prezzo iniziale per il pubblico per il nuovo iPhone 12 Pro, in particolare, è pari a 1189 euro. In realtà, all’azienda di Cupertino la sua produzione costa molto meno di quello che si potrebbe immaginare.

 

iPhone 12 Pro: il suo reale costo di produzione è di 340 euro

Ebbene sì. Produrre uno degli ultimi smartphone di punta della famosa azienda Apple costa praticamente un quarto del prezzo proposto al pubblico di compratori. Il team del portale Nikkei ha infatti smontato e analizzato i vari componenti interni del nuovo iPhone 12 Pro grazie alla collaborazione con Fomalhaut Techno Solutions. Da questa analisi, è dunque emerso il reale prezzo di produzione di questo terminale, ovvero 340 euro.

Secondo i dati riportai sul portale, uno dei primi fornitori di componenti per Apple è la nota azienda Sony. Quest’ultima fornisce in particolare il 13,6% dei componenti, tra i quali i sensori fotografici ad un prezzo di circa 4.5 euro e 6.5 euro e altro (come condensatori, sistemi di controllo del rumore, varie protezioni di circuiti, ecc) a circa 46 euro. Vi sono poi i noti colossi LG e Samsung che forniscono all’azienda di Cupertino i display OLED e anche i chip di memoria per un totale del 26.8% di componenti e di circa 91 euro. Chiudono infine il produttore statunitense Qualcomm che fornisce il 21.9% con i suoi modem 5G a circa 75 euro e l’azienda nipponica Amperex Technology Ltd che fornisce le celle delle batterie a circa 15.6 euro.

Nel complesso, da questa analisi è dunque emerso che il reale costo di produzione di iPhone 12 Pro per Apple è di 340 euro. Ovviamente bisogna però tenere in considerazione il fatto che in questa analisi non sono stati considerate ulteriori spese anch’esse molto importanti. Tra queste, vi sono ad esempio il marketing, la promozione del prodotto e lo sviluppo della progettazione del software di questi dispositivi.