Il social network Twitter ha appena lanciato la funzione che permette di scrivere messaggi “effimeri” che si cancellano dopo 24 ore. La piattaforma lancia su scala mondiale la sua versione delle Storie ideate da Snapchat, e poi approdate nell’universo Facebook.

La novità si chiama Fleets e arriva dopo una fase di sperimentazione in vari mercati. Ma le novità non finiscono qui, andiamo a scoprire insieme il resto.

 

Twitter ha lanciato i messaggi effimeri

L’idea è quella di spingere gli utenti a twittare di più consentendo di esprimersi “a cuor leggero”, perché frasi, citazioni, foto e video scompaiono dopo 24 ore senza lasciare traccia e non ricevono like, retweet o risposte pubbliche, ma solo messaggi privati. Il social ha spiegato: “I Fleets servono a condividere pensieri momentanei: aiutano ad avviare conversazioni e restano in giro solo per 24 ore. Attraverso i nostri test in Brasile, Italia, India e Corea del Sud, abbiamo appreso che Fleets aiutava le persone a sentirsi più a loro agio nel partecipare alla conversazione. Con Fleets abbiamo visto le persone parlare di più su Twitter“.

Nel giorno in cui Twitter lancia Fleets, si scopre che il microblog di Jack Dorsey ha assunto un ex re degli hacker, terrore di tutti i firewall del pianeta, per presidiare i suoi sistemi di sicurezza. Stiamo parlando di Peiter Zatko e non poteva mancare il nome di battaglia, ‘Mudge’. Il nuovo capo della sicurezza di Twitter è stato uno dei più noti hacker del Pianeta e ha in passato ha messo in crisi alcune delle più importanti aziende tecnologiche del mondo.

Per averlo, Twitter lo ha strappato alla startup di pagamenti Stripe. A Zatko, riporta il Guardian, spetterà il compito di porre rimedio alle falle che a luglio permisero un attacco hacker di massa al social network. Ecco le dichiarazioni dell’ex hacker: “Sembra che mi abbiano scoperto, sono eccitato all’idea di unirmi al team dirigenziale di Twitter! Credo veramente nella missione di servire (con equilibrio) la conversazione pubblica. Farò del mio meglio“.