blank

Le AirPods sono certamente le cuffiette auricolari più famose e vendute sul pianeta, esse incarnano alla perfezione la concezione di cuffie true wireless, risultando i dispositivi attualmente più avanzati in questo campo grazie a tutte le tecnologie che Apple ogni anno implementa nei vari modelli che rilascia.

Ovviamente le cuffiette della mela sono presenti sostanzialmente in ogni nazione, prima fra le quali però abbiamo il Giappone, dal momento che, la presenza delle fabbriche di produzione e assemblaggio, ne abbatte i costi di acquisto per il mercato locale, rendendo dunque suddette cuffie una presenza davvero costante e densamente rappresentata.

Ovviamente però, un maggior numero di cuffiette è sinonimo anche di una maggiore quantità di AirPods che per sbaglio vanno perdute o danneggiate a seguito di cadute accidentali dai nostri padiglioni auricolari, magari finendo anche in posti dove per le nostre mani è oggettivamente difficile arrivare, come ad esempio tra i binari di un treno o peggio in un tombino.

Dal Giappone la soluzione

Proprio dal Giappone, nazione in cui le cuffie di Apple sono maggiormente presenti, arriva la soluzione, Panasonic ha infatti ascoltato le preghiere degli utenti e ha così rilasciato un dispositivo pensato appositamente per facilitare il recupero delle auricolari perdute, ecco il video di presentazione:

Come potete vedere al suo interno sono raccolte numerose testimonianze e viene poi mostrata una vignetta progettuale dove si palesa quello che dovrebbe essere il funzionamento del dispositivo, che dal canto suo non è molto complesso, ma potrebbe comunque essere davvero efficace, chi sa se Panasonic ha avuto una buona idea.